il 2019 per il nostro equipaggio Nicola Schileo e Gianguido Furnari, è partito all’insegna delle difficoltà. Vettura tutta nuova, la Suzuki Boosterjet con cambio sequenziale, che risponde alle modifiche, ma non si riesce ancora ad interpretare al meglio. Un campionato la Suzuki Rally Cup, arrivata già alla terza gara, con 1000 miglia ed Elba, andate in archivio, purtroppo con un risultato pesante.

Un inaspettato out nella gara bresciana (per un’ uscita di strada, causata dallo sporco in traiettoria, lasciato dal concorrente che li precedeva), nonostante la prima parte di gara, con tempi molto buoni, ma quello che ha lasciato l’amaro in bocca, è stata la gara sull’isola d’Elba.

Nonostante gli asfalti isolani, levigati e molto guidati, fossero congeniali alla guida di Nicola Schileo, il risultato, non è arrivato. Molteplici le difficoltà di messa a punto della vettura, con diverse soluzioni provate, ma mai efficaci e la beffa finale con una foratura nella penultima prova, che ha definitivamente chiuso le speranze, relegando purtroppo l’equipaggio “Veneto-Lombardo” a un piazzamento molto al di sotto delle aspettative, un 6° posto che mortifica  l’impegno profuso.

Ora ci si sposterà in Salento, dove lo scorso anno, Nicola e Gianguido, si sono comportati molto bene, realizzando anche uno scratch sulla prova di S.Cesarea.

L’obiettivo, sarà sicuramente, riscattare i risultati negativi delle prime due gare, raccogliendo i tanti sacrifici, finora afforntati.

Quindi ora più che mai, forza ragazzi e Forza R3T!!

Grazie a:

FRIGOSCANDIA – FRIGOSISTEMI

JOLLY TRAVEL

 

Categorie: Uncategorized

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *