Il debutto del nostro equipaggio Flavio Miolo – Simone Stoppa, nonchè prima gara assoluta della nostra neonata scuderia, non poteva essere migliore di così, oltre le pù rosee aspettative.
Il 3° Rally dei Colli Scaligeri, caratterizzato da un meteo molto difficile, condizioni che hanno cambiato durante la gara, che si sono aggiunte alle difficoltà delle PS in programma, caratterizzate da asfalto molto rovinato e sconnesso, e appunto scivoloso.
La gara, per l’equipaggio Veneto, doveva essere una gara test,dove era fondamentale capire il comportamento della FORD FIESTA ST150, che “magistralmente” curata dal Galiazzo Rally Team, ha dimostrato un grandissimo potenziale.
L’esemplare in gara, è la vettura utilizzata dal duo Bettega-Scattolin agli inizi della loro esperienza internazionale, quando disputarono alcune gare nel mondiale 2006 con Fiesta St Trophy di (Malcom Wilson), tra cui il mitico 1000LAGHI che vinsero nella loro categoria, gara su terra, fondo che esalta le caratteristiche della FIESTA ST150 e che, purtroppo, non è mai stata sviluppata per l’asfalto, come forse avrebbe meritato, ma in ogni caso in grado di regalare delle ottime prestazioni, considerate appunto le condizioni della gara Veronese.
LA CRONACA:
Pronti-via e la PS1 VALSQUARANTO, si presenta asciutta, con dei tratti sporchi (dovuti al passaggio dei primi), sopratutto in prossimità dei moltissimi “tagli di traiettoria”, e proprio in uno di quei tagli, a circa 600mt dal fine prova, avviene la foratura (causa piccola pietra), comunque segnando un discreto crono, ma lavoro extra per l’equipaggio, che in meno di 3′ ripartono, raggiungendo in tempo la PS2, senza pagare penalità.
PS2 Caiò , per cuori forti!
La PS è caratterizzata da un primo tratto veloce con accenni e curve da 4 piena, alla fine delle quali si trovano in successione, una sx e subito dx e dopo breve allungo una sx 2 che entra in paese, proprio in questa successione di curve, l’ equipaggio n°35, perde il controllo della vettura e dopo essersi girata su se stessa, sbatte la parte dx contro il terrapieno e si ferma in senso opposto, i commissari accorsi tentano di far ripartire il concorrente…
Passano il 36 e il 37, trovando la strada libera, con la vettura incidentata ancora a bordo strada, ma nel momento che stanno arrivando i nostri portacolori, i commissari INCAUTAMENTE fanno eseguire manovra al concorrente, SENZA che venissero segnalati con bandiere gialle almeno un centinaio di metri prima, ma bensì a ridosso della stessa!!
“Arrivando in 3 piena, e trovandosi la macchina di traverso, effettuo una frenata a ruote bloccate (complice lo sporco fangoso lasciato dall aprecedente uscita di strada) e ci fermiamo 50 cm dalla macchina e dagli stessi commissari ancora li con le bandiere in mano”, Vi assicuriamo che il video della prova (che pubblicheremo appena pronto), spiegherà molto più di mille parole…
Nonostante i secondi persi e una consistente scarica di Adrenalina purissima, la prova viene percorsa con cautela, complice anche un’assetto della vettura non corretto per le condizioni di asfalto, segnando il peggior crono della giornata.
“PS 3 San Cassiano, percorsa con regolarità senza prendere rischi inutili, visti i problemi e quindi arriviamo al Riordino, dove prontamente avvisiamo i componenti della direzione gara dell’accaduto, nella PS2, riscontrando immediatamente, piena collaborazione”.
All’arrivo in Assistenza, il Galiazzo Rally Team, aggiusta con le regolazioni richieste l’assetto e, complice la pioggia copiosa in arrivo, si rivela una scelta azzeccatissima.
PS 4 Valsquaranto 2, percorsa senza troppi rischi e arriva un crono incoraggiante, ma la PS5 Caiò 2, sarà la più entusiamante e anche il miglior tempo della giornata, 27° tempo assoluto, arrivando davanti a tantissime vetture, di classe e prestazioni ben più elevate…molto bravi, ragazzi!!!
PS6 San Cassiano 2, che ribadisce a crescita, 33° tempo assoluto e sempre in mezzo a tanti E7, R2B, A6, KIT e quant’altro…
All’arrivo, ecco la premiazione, Primi di Gruppo Racing Start Plus e primi di Classe 2.0, per noi una SODDISFAZIONE ENORME!
Ora attendiamo il proseguo della stagione con entusiasmo e fiducia, attendendo anche l’equipaggio Nicola Schileo – Gianguido Furnari, attesi da una stagione Impegnativa, affascinante ed avvincente, con il Trofeo SUZUKI nel Campionato Italiano WRC.

Categorie: Uncategorized

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *